LE PRODUZIONI ARTIGIANALI
 

Come s'è detto la fama di Tonara è legata soprattutto a due produzioni artigianali: quella dei campanacci e quella del torrone.Il torrone viene preparato da diversi laboratori e piccole industrie, e venduto dagli ambulanti tonaresi in tutte le feste dell'isola. Le qualità di questo dolce, proposto nella versione con le noci, le mandorle o le nocciole, possono essere apprezzate durante la sagra ad esso dedicato il Lunedì di Pasqua. Tramontata definitivamente la civiltà pastorale si sono andate consolidando le attività artigianali commerciali, legate soprattutto alla produzione del torrone. Inoltreabbastanza sviluppato è il turismo estivo e invernale. Negli ultimi anni il paese si è affermato come centro di servizi per il circondario, in cui si concentrano un notevolenumero di esercizi commerciali.

Tonara è, come detto, l'ultimo centro attivo di produzione di campanacci: di generazione in generazione, si è tramandata l'arte di mescolare il ferro e l'ottone e di forgiare le lamine di metallo. Ricca anche la tradizione dell'intaglio, molto pregiataquella del castagno: dagli strumenti del pastore, ai bassorilievi, dalle cassapanche, agli strumenti musicali. Lo sfruttamento dei boschi costituisce una risorsa economica notevole: ci sono alcune segherie con una ventina di addetti che trattano il castagno.Per contro, la maggiore attività legata allo sfruttamento dell'area boschiva, circa l'80% dell'intero territorio comunale, è legata al rimboschimento.

                                            

per contattarci: corofem@hotmail.com

 

-->