DAI LIBRI POLVEROSI

 

Dei non numerosi autori che si sono occupati di Tonara vi sono viaggiatori come Lawrence (l’autore di “L’amante di Lady Chatterley”), Salole, uno studente inglese che soggiornò a Tonara, il Taramelli, archeologo degli inizi del ‘900,  il Casalis, storico vissuto nell’800,  il Bonu, parroco a Tonara dal 1922 al 1933,  storico di parecchie tra le più caratteristiche borgate dell’interno dell’isola, il Tore, autore di un curioso ritratto dei costumi locali.

A questi aggiungiamo due recenti contributi etnosociologici, il primo della dott.ssa Maria Deligia che fa un quadro della vita e dei rapporti sociali della comunità tonarese ed infine del prof. Nino Mura che descrive con partecipazione e nostalgia il tramonto di un piccolo quartiere causato principalmente dallo spopolamento.  

per contattarci: corofem@hotmail.com