SAS GIARRETTIERAS

 

Stanotte Signor Ciarla nd'hat nad'una

cherfende faeddare italianu

fid'in terrazzu godinde sa luna

in cumpagnia de unu toscanu.

 

Ecco de unu bottu, tott'in d'una,

s'intendet unu canticu lontanu,

un'armonia de boghes non cumuna,

trillos de puzzoneddu in su beranu.

 

«Mi dica un po', Signor, vorrei sapere

sto canto che si sente è una chitarra

o qualche coro che canta una canzone?».

 

«Quelle lì son le donne giarrettiere,

cantano, poverine, ma la giarra

è a sessanta centesimi il montone».

 

                                                                                      

per contattarci: corofem@hotmail.com