SIGNORA MAESTRA

 

Signora maestra,

per scriver minestra

no isco si cheret emma maiuscola.

Che bella domanda!

minestra e bibanda

scrivetelo con lettera minuscola.

 

Prendetevi il gesso.

Maestra, permesso

che vado al cesso. Sedetevi adesso.

 

Bambine mie, date attenzione

che parliam di minestra e minestrone.

Attente, guardate:

minestra, patate,

fagioli, insalate,

cosė caffe-latte

son nomi comuni e quindi

si devono scrivere sempre cosė.

 

Per scrivere cavoli,

 che furia che diavoli,

andate all'inferno!

Prendete il quaderno,

la penna, il calamaio eccetera

e preparatevi a scrivere una lettera.

 

Non fate bordello,

facciamo l'appello:

Francesca Serpente:

Presente.

Giuseppa Pignatta:

Ammalata.

Gavina Pibiu

A su riu.

Luciana Gasparra

A sa giarra.

Marianna Frisciola

Cussa na'chi non torrat a iscola.

 

La madre l'ha detto anche nel forno

che la maestra non capisce un corno

e piųs de issa nd'ischit sa pizzinna

e dae cussu 1'hat mandada a linna.

 

                                                                                      

per contattarci: corofem@hotmail.com